SerieTVU

CSI: Miami

• 2002 • 5 stagioni

Horatio Caine è un uomo preciso e altruista, qualità sicuramente non usuali in un agente della scientifica, soprattutto in una città come Miami. Lui, però, non potrebbe essere diversamente. Il crimine l’ha segnato in prima persona, e da quel giorno difficile si è sempre mostrato disponibile e cordiale nei confronti delle persone a lui vicine, a cominciare dai membri della sua squadra, con i quali risolvono i crimini più efferati. Fonte Trama

Voto IMDB: 6,4
Genere: Drammatico
Ideatore: Anthony E. Zuiker, Ann Donahue, Carol Mendelsohn
Produzione: Gyre & Gimble Productions, Underground Films, Lakeshore Entertainment
Attori: David Caruso, Emily Procter, Adam Rodriguez, Eva Larue Callahan, Jonathan Togo, Rex Linn, Omar Benson Miller, Eddie Cibrian, Khandi Alexander, Sofia Milos, Rory Cochrane
Durata: 45 minuti
Uscita: 2002
Stato: Cancellata
Approfondimento:CSI: Miami nasce nel 2002 come spin-off della serie tv CSI, già in onda da due stagioni. Il nuovo team di agenti della scientifica, in servizio nell’area di Miami, è stato presentato ufficialmente al pubblico nell’episodio 2.22 Doppia giurisdizione, nel quale gli agenti della scientifica di Las Vegas raggiungono la capitale della Florida per affiancare Horatio Cane e i suoi uomini nelle indagini su un caso di rapimento. In seguito, precisamente nel 2004, è stato CSI: Miami a dare i natali a un nuovo spin-off di CSI, CSI: NY, ripetendo con successo l’esperimento di due anni prima nell’episodio 2.23 Omicidio allo specchio. Questo, comunque, non è stato l’unico crossover con le altre serie tv create da Anthony E. Zuiker. Oltre a un nuovo crossover con CSI: NY durante la quarta stagione, nel 2009 la CBS ha proposto un episodio nel quale la scientifica di Miami si è trovata a collaborare contemporaneamente con i colleghi di Las Vegas e New York.

Come in CSI, anche i crediti di apertura di CSI: Miami sono accompagnati musicalmente da una celebre canzone della band The Who, precisamente Won’t Get Fooled Again, scritta da Pete Townshend.
Fino a oggi, CSI: Miami è stata premiata con due Emmy su un totale di quattro nomination. Una delle due statuette è andata a Michael D. O’Shea per la sua straordinaria fotografia, tra gli aspetti che maggiormente affascinano e soprattutto differenziano CSI: Miami da CSI. Merito anche del differente turno durante il quale sono in servizio gli agenti, che da diversi anni ci permette di ammirare i suggestivi e coloratissimi paesaggi di Miami al tramonto.
Dei tre CSI finora prodotti, quello ambientato a Miami è il più seguito fuori dagli Stati Uniti, soprattutto in Europa, Italia compresa.

Trailer

Commenti

I commenti sono chiusi.